Header Ads

test

Il colore negli animali: le Velelle

La Velella o Barchetta di San Pietro è un celenterato polimorfo che vive in grandi gruppi.

Appare come una piccola medusa ma in realtà è una colonia di polipi. Si presenta come un piccolo disco cartilagineo di 6-7 cm al massimo, contenente delle camere d'aria che lo fanno galleggiare.

Sulla parte superiore presenta una "cresta" triangolare a forma di vela, da cui deriva il nome, che le permette di essere facilmente sospinta dal vento. Sulla parte sottostante invece sono presenti vari zoidi,  i microrganismi simili a tentacoli che si sono "alleati" formando la colonia: uno centrale si occupa dell'alimentazione, alcuni della difesa e altri ancora della riproduzione, che è sessuata.

Le Velelle sono famose perché vivendo in gruppi sospinti dal vento, può capitare che vengano trasportate a riva, condannate a spiaggiarsi e a formare delle distese sulle spiagge. Negli ultimi tempi questo fenomeno che prende il nome di bloom, sta aumentando soprattutto nei periodi primaverili ed autunnali.

Spesso sulla spiaggia queste distese appaiono violacee ma da vive le Velelle sono di un bel blu intenso, dovuto ad una sostanza presente nella vela, l'astaxantina. Questo pigmento in realtà è...rosso!

La Velella infatti, nutrendosi di plancton, piccoli gamberetti e uova di pesce contenenti l'astaxantina (come anche i salmoni o i fenicotteri) rielabora i pigmenti tanto da cambiare il loro colore. 

AttribuzioneNon commercialeNon opere derivate Alcuni diritti riservati a Ahef

Nessun commento